fbpx
16 Ottobre 2018

Taxi, tariffe fisse e calmierate e servizio radio centralizzato

TRASPORTO PUBBLICO Tariffe fisse e calmierate; servizio centralizzato di radio taxi; possibilità di nuove aree di stazionamento delle auto pubbliche. Sono questi i punti salienti del nuovo regolamento taxi e ncc che la giunta comunale si appresta a varare. A dare le anticipazioni, però, è il Codacons, per bocca dela segretaria regionale Sabrina De Paolis, visto che ha partecipato fattivamente all’ elaborazione del documento, che peraltro accoglie molte delle richieste avanzate dall’ associazione dei consumatori. «Una svolta clamorosa – sottolinea proprio De Paolis – sarà l’ inserimento di tariffe fisse e calmierate, stabilite dalal giunta, ma per le quali il Codacons presenterà le sue proposte già nella seduta della commissione consultiva prevista per domani. Questo sistema tutelerà tutti i cittadini, crocieristi compresi, da brutte sorprese, come a d esempio la presentazione di un contro astronomico magari per un trasferimento di 2 chilometri dalla stazione Fs a largo della Pace». Accolta anche la proposta di istituire il servizio di radio taxi centralizzato, che dovrebbe risolvere, almeno nelle intenzioni, l’ impossibilità di trovare un’ auto pubblica. Specie nelle ore mattutine, quando la maggior parte dei taxi è assente perché impegnata in corse su Roma. Al momento l’ unico telefono che squilla è quello della postazione di fronte alla stazione Fs, dove però raramente risponde qualcuno. «Il radio taxi – dice ancora la segretaria del Codacons – che è una nostra proposta, permetterà di avere un’ auto a disposizione per tutti, civitavecchiesi compresi». Il regolamento inoltre prevede l’ inserimento di nuove aree di stazionamento da parte della giunta. «Anche in questo caso – presenteremo delle nostre proposte in commissione». Il Codacons conclude ringraziando l’ Ufficio trasporti del Comune per il lavoro svolto e l’ Arma dei carabinieri, che ha spesso «accertato gli abusi denunciati dalla nostra associazione», facilitando così la redazione del «nuovo regolamento e dotarlo di strumenti atti a contrastare comportamenti illeciti. Ora confidiamo nel buon senso di tutti i titolari di licenza taxi affinché si smetta di fare ostruzionismo a spese degli utenti e nella rapida attuazione del documento da parte della giunta e in una pronta approvazione finale del consiglio comunale con voto unanime». © RIPRODUZIONE RISERVATA© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox