28 Ottobre 2010

TAXI: IL CODACONS CHIEDE LE DIMISSIONI DEL CONSIGLIERE COMUNALE UGO CASSONE

    SULLE TARIFFE DEI TAXI STRAPARLA. A ROMA SONO LE PIU’ ALTE DEL MONDO. INVITATO IL CNCU A CREARE UNA COMMISSIONE PER VALUTARE I RINCARI TARIFFARI

    Sulla questione delle tariffe dei taxi e delle associazioni dei consumatori, il consigliere comunale Ugo Cassone straparla, ricevendo critiche anche dal suo stesso schieramento politico, e pertanto ne chiediamo le dimissioni immediate. Evidentemente – afferma il Codacons – Cassone ignora del tutto che le tariffe dei taxi nella capitale sono le più alte del mondo. Non è sufficiente infatti utilizzare come termine di confronto il costo nominale chilometrico, perché 1 euro ha un certo valore a Londra, un altro a Barcellona e un altro ancora a Roma: dipende dal potere d’acquisto dei cittadini.

    Ciò significa che anche se la tariffa chilometrica è più cara a Londra, Amsterdam, e Copenaghen, le tariffe dei taxi capitolini resteranno comunque più elevate, poiché il potere d’acquisto dei romani è sensibilmente inferiore rispetto a quello dei cittadini inglesi, olandesi e danesi.

    A parità di potere d’acquisto, quindi, Roma risulta ancora in testa alla classifica mondiale del caro-tariffe, costando una corsa diurna di 5 km in centro circa 8,77 euro, contro i 7 euro della media mondiale.

    Il Codacons chiede infine al Cncu (Consiglio Nazionale dei Consumatori e Utenti, istituito presso il Ministero dello sviluppo economico) di istituire un’apposita Commissione sulle tariffe taxi, in contrapposizione con la Commissione dei saggi voluta dal Comune di Roma, che valuti la congruità degli aumenti tariffari ed abbia poteri di intervento in caso di rincari eccessivi.

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox