18 Luglio 2006

Taxi: il Codacons chiede bus gratis nelle città contro i blocchi selvaggi dei tassisti

Contro le proteste incivili dei tassisti il Codacons rivolge oggi una proposta choc ai sindaci delle città coinvolte nelle agitazioni di queste ore. L`associazione chiede infatti ai Comuni di Roma, Milano, Bologna, Bari e a quelli che nelle prossime ore saranno interessati dalle proteste dei taxi, di rendere gratuito il trasporto pubblico (bus e metro) in favore dei cittadini ingiustamente presi ad “ostaggio“. “Le amministrazioni comunali e le aziende del trasporto pubblico – afferma il Presidente Codacons Carlo Rienzi – devono fare uno sforzo comune per “salvare“ i cittadini, incrementando il numero delle corse di bus e metro e rendendo gratuiti i mezzi pubblici nei giorni e nelle ore delle agitazioni dei taxi. Gratuiti devono anche essere i collegamenti ferroviari dagli aeroporti alle stazioni, e devono essere istituite delle navette dai principali scali alle città, con corse ogni 10 minuti“. Il Codacons annuncia poi un esposto alla Procura della Repubblica di Roma contro le gravissime aggressioni ai giornalisti da parte dei tassisti. Chiediamo di verificare – fa sapere l`associazione – perché il Ministro Amato, il Prefetto di Roma e le forze dell`ordine non abbiano saputo impedire aggressioni e risse nei confronti dei cronisti che svolgevano il proprio lavoro, e tutelare quindi l`ordine pubblico come da loro funzioni.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox