10 Aprile 2015

Tasse locali, +77 miliardi in 20 anni Maxi aumento del 277 per cento

Tasse locali, +77 miliardi in 20 anni Maxi aumento del 277 per cento

Negli ultimi 20 anni, tra il 1994 e il 2014, i tributi locali sono aumentati del 277%, portando ogni singola famiglia a spendere mediamente 3.205 euro in più a livello di tasse pari a un aumento della spesa complessiva di 77 miliardi di euro. Lo denuncia il Codacons sottolineando che nel 1994 i contribuenti italiani hanno versato 27,776 miliardi di euro di tasse locali. Nel corso degli anni la pressione fiscale si è inasprita a livelli insopportabili, al punto che nel 2014 le famiglie hanno versato per i tributi locali complessivamente 104,7 miliardi di euro (per una media di 4.362 euro a famiglia). In soli 20 anni, quindi, i cittadini hanno pagato quasi 77 miliardi di euro in più solo per tasse e imposte locali. «È una vergogna – attacca il Presidente Carlo Rienzi – gli enti locali, invece di ridurre sprechi e di intervenire sui costi, hanno reagito ai tagli decisi dell’ amministrazione centrale aumentando la pressione fiscale. Al contempo, però, i servizi resi ai cittadini non solo sono diminuiti, ma sono anche peggiorati. Chiediamo al Governo di intervenire – conclude Rienzi – per evitare che gli enti locali proseguano nella folle corsa al rialzo delle tasse». Inoltre, tra il 2009 e il 2015, segnala la Cgia, le amministrazioni locali, a seguito degli ingenti tagli ai trasferimenti disposti dalle manovre degli ultimi anni, hanno ridotto le proprie spese di ben 26,4 miliardi di euro, mentre i ministeri hanno tagliato le proprie uscite di soli 6,4 miliardi.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this