13 Settembre 2019

Tassa sui contanti al Bancomat, sarebbe una stangata miliardaria

 

Una commissione pari al 2% sui prelievi eccedenti i 1500 euro mensili al Bancomat , ma anche un credito di imposta , pari sempre al 2%, per chi invece paga con strumenti e servizi di pagamento tracciabili . Contanti e pagamenti tracciabili, la proposta di Confindustria ha scatenato le polemiche E’ questa la proposta che è stata lanciata nei giorni scorsi dal Centro Studi di Confindustria , e che ha suscitato non poche polemiche specie tra le Associazioni dei Consumatori che, nella maggioranza dei casi, hanno espresso una forte contrarietà ad una proposta non vista di buon occhio, tra l’ altro, nemmeno dalla Confcommercio e dalla Confesercenti . La posizione del Codacons, che bolla la proposta come uno scherzo di cattivo gusto Al riguardo il Codacons ha bollato la tassa sui contanti , in tutto e per tutto, come uno scherzo di cattivo gusto, una misura che potererebbe ad una stangata miliardaria a carico delle famiglie, ed anche una misura tale da spingere ulteriormente in basso i consumi. Il Presidente dell’ Associazione Carlo Rienzi, tra l’ altro, ritiene che tassare i prelievi sia incostituzionale in quanto l’ utilizzo dei contanti rappresenta un diritto assoluto dei cittadini .

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox