fbpx
11 Ottobre 2014

Tasi: Codacons, pasticcio all’italiana, tassa iniqua

Tasi: Codacons, pasticcio all’italiana, tassa iniqua

(ANSA) – ROMA, 11 OTT – A 5 giorni dalla scadenza del 16 ottobre, sulla Tasi “regna un vero e proprio caos”. Lo denuncia il Codacons, che definisce la tassa sui servizi indivisibili il “solito pasticcio all’italiana”. Secondo l’associazione, all’appello mancano ancora 659 Comuni ritardatari che non hanno deliberato le aliquote. I cittadini saranno quindi costretti a pagare la Tasi in un’unica soluzione entro il 16 dicembre con l’aliquota standard dell’1 per mille. C’è poi una selva di aliquote, detrazioni, esenzioni che rendono la Tasi una “giungla fiscale”, generando incertezza tra i contribuenti. “Ma la tassa sui servizi indivisibili – denuncia il Presidente Codacons Carlo Rienzi – oltre ad essere pasticciata, appare anche fortemente iniqua perché, per effetto delle minori detrazioni, inciderà in modo più pesante sulle famiglie a reddito medio-basso rispetto a quelle con reddito elevato”.(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox