fbpx
4 Dicembre 2010

“Tarsu e organizzazione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti”

«Palazzo di città», Codacons, Altrabenevento, Cittadiniincomune, «Cittadinanzattiva Campania onlus», Codici ed «Io per Benevento», hanno organizzato un seminario di studio sul tema "Tarsu e organizzazione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti" che si terrà presso il salone della Camera del Commercio, venerdì 10 dicembre dalle ore 15,30 alle 19,30. La decisione è scaturita a seguito degli incontri tenuti nei giorni scorsi con il consigliere comunale Nicola Boccalone e il consigliere Giovanni Zarro, presidente della Commissione Finanze del Comune, nel corso delle quali le diverse associazioni hanno lamentato che nonostante le numerose proteste contro gli aumenti ingiustificati della Tarsu, con le assemblee nei quartieri e la presentazione dei dossier sull’ «oscuro» bilancio dell’ Asia, l’ Ente non ha ancora fornito le dovute giustificazioni. Gli amministratori comunali – hanno sottolineato i rappresentati delle associazioni – non si sono degnati di dare risposta neppure ai cittadini che nei giorni scorsi hanno notificato al Comune circa 4.000 atti di diffida. Le associazioni dei consumatori e dei cittadini fanno notare, inoltre, che la plateale restituzione dell’ assegno di 300mila euro dall’ Asia al Comune effettuata nel corso dell’ approvazione del bilancio dell’ azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti in città, dimostra che la Tarsu era eccessiva perché calcolata con previsioni che si sono dimostrate ben superiori al costo del servizio. Il Comune, comunque, ha annunciato per il 2010 e il 2011 la riduzione della tassa per tutti i residenti. «In buona sostanza, la scenografica restituzione di parte dei fondi dall’ Azienda speciale igiene ambientale al sindaco Fausto Pepe sarebbe un clamoroso autogol da parte del primo cittadino poiché – è l’ opinione delle associazioni – andrebbe a suffragare l’ addebito che, come rilevato dalle associazioni e da esponenti dell’ opposizione, effettivamente il Comune ha introitato più di quanto è costato il servizio di raccolta dei rifiuti». Nel corso del seminario del prossimo 10 dicembre, aperto alla partecipazione di tutti i consiglieri comunali ed alle altre associazioni dei consumatori, dei commercianti degli artigiani, saranno discusse le ulteriori iniziative legali contro la Tarsu 2009 e 2010 e sarà avviato il confronto sul piano provinciale rifiuti e le modifiche al regolamento della tassa. © RIPRODUZIONE RISERVATA.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox