17 Maggio 2002

TARQUINIA: IMPORTANTE INIZIATIVA A TUTELA DELLA SALUTE

Dalle regioni… VUOI SAPERE QUANTO E? DANNOSO IL TUO TELEFONINO? DALLE ORE 19 DI SABATO 18 MAGGIO IN PIAZZA DELLE ERBE UN TECNICO DEL CODACONS MISURERA? GRATUITAMENTE LA POTENZA ELETTROMAGNETICA DEL TUO CELLULARE

“PREVENIRE PER NON MORIRE“: A TARQUINIA IL CONVEGNO DELLE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE SU ELETTROSMOG, ALIMENTAZIONE E RIFIUTI TOSSICI
CODACONS-CASA DEL CONSUMATORE-ALCE-WWF-LAUTT









Un?importante iniziativa a favore della salute dei cittadini avrò luogo a Tarquinia sabato 18 maggio. Il tecnico del Dipartimento Sanità del Codacons, Dott. Giovanni Chiatti, aspetta tutti i cittadini in P.zza delle erbe, a partire dalle ore 19, per misurare la pericolosità dei telefoni cellulari. Chiunque voglia misurare la potenza elettromagnetica del proprio telefonino può recarsi in piazza e disporre gratuitamente delle strumentazioni messe a disposizione dall?associazione.

I limiti fissati dalla legge a tutela della popolazione sono di 6V/m e non vanno superati; tuttavia i cellulari provocano un?esposizione ben superiore che può arrivare anche a 40 V/m con gravi danni a lungo termine non solo sul canale auditivo ma anche sul cervello poiché può provocare malattie tumorali come affermato dalla più recente letteratura scientifica. A riprova della pericolosità dei telefoni c?è la proposta delle società di telefonia inglese di mettere su questi apparecchi la dicitura ?potrebbero risultare pericolosi?.

L?iniziativa è stata inserita all?interno di un convegno dal titolo ?Prevenire per non morire? che si terrà sempre sabato a Tarquinia a partire dalle ore 17, presso la sala convegni della Società Tarquiniense d?Arte e Storia ? via dell?Archetto. All?incontro parteciperanno le associazioni ambientaliste per trattare dei seguenti temi: elettrosmog, alimentazione e rifiuti tossici. Tra i relatori il Presidente Codacons Avv. Carlo Rienzi, l?Avv. Cristina Tabano, responsabile dipartimento ambiente del Codacons, il Dott. Livio Giuliani dell?Ispesl, Guido Santonocito del WWF e Antonio Venece della Casa del consumatore.

Nel corso del convegno verranno inoltre presentati tre quesiti referendari in materia di salute e ambiente.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox