13 Luglio 2016

TARIFFE DELL’ENERGIA ELETTRICA: GLI AUMENTI DOVUTI ALLE SPECULAZIONI DEI GROSSISTI SONO ILLEGITTIMI!

    TARIFFE
    DELL’ENERGIA ELETTRICA: IL CODACONS OTTIENE LA SOSPENSIONE DEGLI AUMENTI PREVISTI E ORGANIZZA UNAZIONE COLLETTIVA CONTRO I RINCARI ILLEGITTIMI!

    Dopo
    aver ottenuto la sospensione degli aumenti fino al prossimo 15
    settembre, il Codacons chiede di indagare per truffa aggravata e
    aggiotaggio e
    mette
    a disposizione di tutti coloro che si iscriveranno gratuitamente
    all’Associazione la nomina di persona offesa,
    il
    primo passo per chiedere la restituzione delle maggiori somme pagate
    in bolletta a causa dei rincari illegittimi



    I
    FATTI.
    Dal 1° luglio
    sono tornate a crescere le bollette
    dell’energia elettrica: per una famiglia-tipo l’elettricità costa
    ora il 4,3% in più. Nulla di nuovo per i consumatori, abituati –
    purtroppo – a ogni genere di salasso; se non fosse per le
    (incredibili) ragioni addotte dall’Autorità per l’Energia elettrica,
    il gas e il sistema idrico a giustificazione del maggiore esborso.

    L’impennata
    dei costi dell’energia elettrica, infatti, è dovuta principalmente
    alla crescita “significativa” dei costi di dispacciamento. E
    proprio il monitoraggio del servizio di dispacciamento negli ultimi
    due mesi ha rivelato “una serie di criticità” in alcune zone
    d’Italia “riconducibili alle strategie anomale” adottate da
    diversi operatori sul mercato all’ingrosso dell’energia elettrica.

    In
    questo modo si sarebbe prodotto “un rilevante aggravio di costi per
    il sistema e ad una alterazione del normale meccanismo di formazione
    dei prezzi nei mercati”: le speculazioni dei grossisti, insomma,
    rischiano di pagarle i cittadini.

    IL
    PROCEDIMENTO.
    Se le tariffe
    energetiche sono aumentate per effetto di condotte illecite adottate
    da speculatori professionisti, e non certo per il normale andamento
    del mercato, l’Autorità dell’energia avrebbe dovuto sospendere
    qualsiasi incremento dei prezzi. E invece, per i rincari è arrivato
    il via libera: l’Autorità si è limitata ad avviare un procedimento
    (delibera 342/2016/E/eel) intimando la cessazione immediata delle
    condotte anomale ancora in corso e prevedendo “l’eventuale
    adozione di altre misure regolatorie”, ma ha deciso di nascondere
    ai cittadini l’elenco dei grossisti accusati di condotte illecite,
    omettendo volutamente di rendere pubblico l’elenco degli operatori
    coinvolti.

    L’INIZIATIVA
    CODACONS.
    La
    gravità dell’accaduto, che incide direttamente sul prezzo finale
    dell’energia elettrica praticato alle famiglie, è evidente. Il
    Codacons interviene su tutti i fronti in difesaa dei diritti dei
    consumatori italiani: in primis, per garantire fin da subito la
    tutela dei cittadini, l’Associazione ha ottenuto una sospensione in
    via cautelare degli aumenti da parte del TAR Lombardia. Il
    procedimento è stato rinviato – per la discussione del ricorso nel
    merito – alla camera di consiglio fissata per il prossimo 15
    settembre, e
    fino a quel momento le tariffe resteranno
    le
    stesse
    in
    vigore al 30 giugno
    .

    In
    secondo luogo, per il Codacons è necessario che siano diffusi i nomi
    dei grossisti dell’energia che hanno attuato pratiche anomale a
    danno dei consumatori, e per questo l’Associazione ha inoltrato
    apposita istanza all’Autorità. Infine, il Codacons ha depositato un
    esposto presso le Procure di Roma e Milano, chiedendo di indagare per
    il reato di truffa aggravata e aggiotaggio.

    PER
    ADERIRE.
    Il
    CODACONS ha deciso di costituirsi parte offesa e di mettere a
    disposizione di tutti i i cittadini che dispongono di una utenza
    energetica la nomina di persona offesa da inviare in Procura, il
    primo passo – necessario – per chiedere la restituzione delle
    maggiori somme pagate in bolletta a causa dei rincari illegittimi.
    Per
    iscriverti gratuitamente all’Associazione e scaricare la nomina (e segui le indicazioni che verranno fornite di seguito).

      Previous Next
      Close
      Test Caption
      Test Description goes like this
      WordPress Lightbox