28 Giugno 2017

Tariffe: Codacons, batosta da 330 mln per consumatori

 

(ANSA) – ROMA, 28 GIU – Una “batosta” per le famiglie italiane. Così il Codacons commenta i rincari delle tariffe per la luce del +2,8% a luglio annunciati oggi dall’Autorità per l’energia elettrica ed il gas. “L’elettricità – afferma in una nota il presidente Carlo Rienzi – aumenta proprio quando si impennano i consumi degli italiani, per l’utilizzo di condizionatori e altri apparecchi elettrici durante l’estate. Siamo in presenza di una vera e propria speculazione, certificata dalla stessa Autorità che, nel motivare i rincari, parla di “andamento dell’elettricità legato a prezzi nel mercato nazionale all’ingrosso previsti in rialzo nel prossimo trimestre”. Per il Codacons sono rincari “ingiustificati, e che determineranno per le famiglie una stangata da 330 milioni. Per tale motivo il Codacons valuterà eventuali azioni legali da intraprendere per sospendere i nuovi rincari dell’energia elettrica, compresa una denuncia in Procura per la fattispecie di aggiotaggio nei confronti degli operatori all’ingrosso”. “Tanto per cambiare, i prezzi del gas scendono d’estate, quando nessuno accende il riscaldamento e poi magicamente salgono d’inverno” afferma Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori. “In pratica nessuno potrà usufruire della riduzione del prezzo del gas, mentre sui bilanci delle famiglie peserà solo l’aumento dell’elettricità” prosegue. Secondo lo studio dell’associazione, per una famiglia tipo significa pagare, su base annua (non, quindi, secondo l’anno scorrevole, ma dal 1° luglio 2017 al 1° luglio 2018), 14,60 euro in più per la sola luce.(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox