4 Ottobre 2017

Tanasi fa un passo indietro

 

CATANIA – Il segretario nazionale del Codacons e leader del Movimento Politico Consumatori Italiani Francesco Tanasi non ha accettato la candidatura a governatore della regione Siciliana promossa da Codacons e da 34 associazioni a difesa dei cittadini, dell’ ambiente e di professionisti. “Tanasi era l’ unico presidente credibile – dicono le associazioni promotrici – che conosce i reali problemi dei cittadini perché ogni giorno si batte dentro e fuori le aule dei tribunali per difendere i diritti dei consumatori. Il suo diniego ci obbliga a ritirare la lista Tanasi Consumatori”. I proventi della raccolta fondi avviata per sostenere la candidatura di Tanasi saranno devoluti in beneficenza. In proposito, l’ avvocato Giovanni Petrone, presidente regionale del Codacons, afferma: “I notevoli ed esagerati costi che affrontano i candidati alla presidenza della Regione ed all’ ARS dovrebbero generere dei sospetti; sarebbe forse opportuna la presenza di maggioro controlli circa la provenienza di somme così esorbitanti, per garantire la massima trasparenza”. L’ avvocato Petrone precisa poi: “Saremo comunque presenti nella campagna elettorale, per incidere e contribuire al sostegno di temi sulla difesa dei diritti dei cittadini. Finora, però, abbiamo notato il vuoto assoluto sui programmi, sia da parte dei candidati presidenti che dai partiti. Non si capisce cosa dovrebbero scegliere i cittadini”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox