7 Giugno 2010

Tagliare gli ingaggi nel mondo del calcio è giusto

ROMA – Tagliare gli ingaggi nel mondo del calcio è giusto. Il Codacons condivide pienamente la proposta del ministro per la Semplificazione normativa, Roberto Calderoli. Gli stipendi dei calciatori, spiega il presidente Carlo Rienzi, in una nota, «nel nostro paese sono abnormi e rappresentano uno schiaffo a migliaia di famiglie che versano in gravi difficoltà economiche».
      «Crediamo non sia demagogia – aggiunge il Codacons – ritenere che anche il mondo del calcio debba essere chiamato a contribuire alla crisi come tutti gli altri cittadini attraverso un netto taglio agli ingaggi. Ad essere ridotti devono essere però anche gli stipendi degli allenatori di serie A, in molti casi paragonabili a quelli dei giocatori per la loro entità».
      D’accordo l’Idv con un distinguo: «È giusto -. dice Massimo Donadi – che le società di calcio riducano gli ingaggi. Alcuni sono spropositati e quasi offensivi in periodo di crisi. Siamo d’accordo con la moral suasion di Calderoli, come la maggior parte degli italiani. Ma riteniamo si tratti dell’ennesima boutade di questo governo, che cerca di far dimenticare agli italiani i sacrifici di una manovra che colpisce i più deboli».
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox