6 Maggio 2011

SVILUPPO: SPIAGGE ITALIANE TRA LE PIU’ CARE DEL MONDO

    PER UNA GIORNATA AL MARE SI SPENDONO 37 EURO IN COPPIA, CONTRO I 20 EURO DI CROAZIA, I 23 EURO DELLA GRECIA E I 25 EURO DI SPAGNA E TURCHIA

     
    Anche quest’anno il mare sarà più salato in Italia rispetto ad altri paesi europei e del Mediterraneo, e le novità previste dal DL Sviluppo rischiano di apportare nuovi rincari fino al 10%. Lo afferma il Codacons, che ha preso ad esame una giornata tipo di due bagnanti in diversi paesi.
    Considerando l’affitto per una giornata di un lettino, una sdraio e un ombrellone, e tenendo conto anche dei consumi alimentari (due bottiglie d’acqua e due panini acquistati in spiaggia), in Italia due persone, per tali beni e servizi, pagheranno questa estate mediamente 37 euro totali in uno stabilimento di medio livello. Spesa che però sale fino a 50 euro, se gli stessi acquisti verranno fatti in località più esclusive o in stabilimenti di livello superiore.
    Niente a che vedere con le tariffe praticate in Croazia, dove per i medesimi servizi una coppia spende mediamente 20 euro, contro i 23 euro della Grecia e i 25 euro complessivi della Spagna. Anche in Turchia una giornata al mare costa mediamente 25 euro per due persone.
    Più care di noi solo Francia e Germania, dove un lettino, una sdraio e un ombrellone, più i consumi alimentari, costano mediamente 40 euro a coppia in Francia e 38 euro in Germania.
    Differenze di prezzo rispetto all’Italia giustificate da un servizio di livello superiore e da stipendi sensibilmente più elevati rispetto al nostro paese. 
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox