18 Aprile 2016

Sversamento greggio Genova, Codacons: chiederemo maxi-risarcimento

Sversamento greggio Genova, Codacons: chiederemo maxi-risarcimento

Roma, 18 apr. (askanews) – Il Codacons si costituirà parte offesa nell’inchiesta aperta dalla Procura di Genova sul caso dello sversamento di petrolio avvenuto ieri presso l’oleodotto Iplom di Busalla, a causa del quale una grande quantità di petrolio è stata riversata nel rio Pianego, nel rio Fegino e, da questo, nel Polcevera.

“Si tratta di un incidente gravissimo che mette a repentaglio l’ambiente e potrebbe avere pesanti conseguenze sul fronte dell’inquinamento e per i residenti – spiega il presidente Codacons, Carlo Rienzi – Presenteremo immediata costituzione di parte offesa nell’inchiesta per disastro colposo aperta dal Pm Alberto Landolfi, in qualità di associazione ambientalista e di ente rappresentativo della collettività”.

Il Codacons è anche pronto a fornire assistenza legale ai cittadini genovesi, allo scopo di far ottenere loro il risarcimento dei danni nel caso cui dovesse emergere l’inquinamento del territorio legato allo sversamento di greggio: “Invitiamo tutti i residenti di Genova a costituirsi parte offesa nell’indagine della Procura, primo passo per avviare l’iter sui risarcimenti per i danni subiti in qualità di cittadini”, conclude Rienzi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox