19 Aprile 2016

SVERSAMENTO DI PETROLIO A GENOVA: IL CODACONS IN DIFESA DELL’AMBIENTE E DEI CITTADINI!

    CODACONS
    per la Regione Liguria

    L’Associazione si costituisce parte offesa e mette a disposizione degli interessati la nomina individuale, necessaria per avanzare un’eventuale richiesta di risarcimento danni

    I FATTI

    L’emergenza ambientale, improvvisa, è stata annunciata da un boato. Poi è arrivato un forte odore di petrolio, come hanno raccontato i testimoni, e l’acqua è diventata scura. Migliaia di litri di greggio sono fuoriusciti domenica 17 aprile dall’oleodotto che dal porto Petroli di Multedo, passando da Fegino, scorre sino a Busalla. Un incidente molto serio, quello occorso nell’entroterra genovese, tanto da far scattare l’allarme inquinamento: lo sversamento dall’oleodotto della raffineria Iplom – avvenuto “a seguito della rottura di una tubazione interrata” – ha infatti rovesciato una grande quantità di petrolio nel rio Pianego, nel rio Fegino e, da questo, nel Polcevera.

    Solo il tempo dirà se l’intervento delle squadre d’emergenza è riuscito a limitare la portata dei danni su una zona – tra l’altro – di pregio ambientale. Di sicuro, comunque, quanto accaduto ha messo a repentaglio l’ambiente e potrebbe avere pesanti conseguenze per il territorio coinvolto.

    LE INDAGINI

    Il sostituto procuratore presso la procura di Genova Alberto Landolfi ha aperto un’indagine a carico di ignoti per disastro colposo, e posto sotto sequestro il deposito costiero della Iplom a Fegino da cui si è prodotto lo sversamento. Le indagini sono state affidate all’Arpal (l’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente Ligure): i tecnici dovranno stabilire le cause dell’incidente e verificare il danno ambientale che lo sversamento ha procurato.

    L’INIZIATIVA CODACONS

    L’impegno del Codacons, in qualità di associazione ambientalista e di ente rappresentativo della collettività, è obbligato. In questo senso, abbiamo deciso di costituirci parte offesa nel procedimento e di mettere a disposizione di tutti gli interessati la nomina individuale, necessaria per avanzare in seguito un’eventuale richiesta di risarcimento danni.

    PER ADERIRE

    Per aderire iscriverti all’Associazione e aderire all’iniziativa clicca qui e invia un sms al numero 4892892 con il testo 203 CODACONS 2016 (al costo onnicomprensivo di € 2,03, di cui una parte destinata alla campagna sociale in favore dell’Associazione Mary Poppins www.assomarypoppins.it che si occupa dei bambini ricoverati nel reparto di oncologia del Policlinico Umberto I di Roma). Così facendo potrai scaricare la nomina individuale di persona offesa da indirizzare alla Procura di Genova per essere informato sugli sviluppi delle indagini.

      Previous Next
      Close
      Test Caption
      Test Description goes like this
      WordPress Lightbox