20 Agosto 2009

Superenalotto, in calo le giocate

Oggi in palio 143 milioni, ma fra i giocatori affiorano stanchezza e sfiducia

Stanchezza, sfiducia, due estrazioni in due giorni: fatto sta che ieri, per la prima volta in agosto, la spesa per il Superenalotto non ha superato i 50 milioni di euro. Per la precisione, la raccolta si è assestata sui 49 milioni e 290mila euro. Il dato però potrebbe essere del tutto transitorio e risentire della anomala estrazione di lunedì scorso, che sostituiva quella non effettuata a Ferragosto. In altre parole, fra le due estrazioni c’è stata soltanto una giornata di tempo per alimentare il nuovo concorso e questo ha senz’altro inciso sul dato di raccolta. Nell’ultimo concorso, riporta Agipronews, gli italiani hanno giocato 49,3 milioni di euro, per un numero di combinazioni convalidate pari a circa 98,5 milioni. Rispetto al primo concorso della settimana scorsa, quello di martedì 11, le giocate sono calate del 10,6%. La spesa media in agosto per il «Super» è finora di 25 milioni di euro al giorno, con un incremento del 78,5% rispetto a luglio e del 221% su giugno. Finora il «Super» si è rivelato un «affare» soprattutto per lo Stato. In 6 mesi e mezzo, da quando, il 31 gennaio venne centrato l’ultimo «6», alle casse dell’Erario, secondo i calcoli di Agipronews, sono destinati ben 951 milioni di euro.  Protesta il Codacons che si augura che «questi siano gli ultimi giorni in cui in Italia sia possibile buttare il proprio danaro in un gioco che ha raggiunto un montepremi immorale».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this