9 Luglio 2015

Sullo stadio del Milan è già battaglia

Sullo stadio del Milan è già battaglia

> > > Al Portello ha vinto il Diavolo. Almeno il primo round, quello della Fondazione Fiera che martedì sera ha scelto lo stadio del Milan come progetto per riqualificare i due padiglioni al Portello. Ma all’ indomani della decisione dell’ ente il verdetto ha già incassato i primi ricorsi. Il Codacons a fianco del Comitato No Stadio al Portello ha annunciato un esposto alla magistratura e una diffida al Comune «perché non autorizzi il progetto, ci sono troppe criticità». La battaglia di carte bollate antistadio è iniziata. Ma non è l’ unico fronte aperto. Perché cresce nel mondo politico lo schieramento dei contrari al secondo stadio milanese in quella particolare area della città. Nel centrosinistra si allarga il fronte del no: a Sel, si aggiunge la Federazione per la Sinistra e nel Pd aumentano i mugugni: «Non si tratta di studiare e valutare, le ricadute negative sono già evidenti», per il Pd Carlo Monguzzi. Se per i grillini il progetto «è aberrante », i Radicali annunciano un esposto alla Corte di Conti contro il Comune per «mancato sfruttamento di San Siro». Il sindaco Giuliano Pisapia promette una valutazione «senza pregiudizi», prende tempo ma non dà nulla per scontato: «La città è divisa e anche il Consiglio comunale, a quanto ho letto, è diviso in maniera trasversale – dice il sindaco – Sarà una bella sfida da affrontare». Pisapia si prepara all’ impresa: «Inizia un percorso in cui bisogna verificare la compatibilità ambientale, il tema della sicurezza, il tema della viabilità».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox