26 Settembre 2007

Sublagunare, lo “stop“ dei Verdi

Sublagunare, lo “stop“ dei Verdi
Anche il gruppo misto chiede una discussione approfondita

Stop alla sublagunare. Provoca reazioni a catena l`iniziativa dell` assessorato alla Mobilità di inserire nel documento preliminare del Pat (Piano di assetto territoriale) tre paginette in cui si dava un soatanziale via libera al contestato progetto di treno sotto la laguna. Discussione poi rinviata dalla giunta dopo la richiesta di chiarimenti avanzata dagli altri assessori. “Esistono forti perplessità ambientali ed economiche sul merito dell`operazione“, osservano in un documento il capogruppo dei Verdi in Consiglio comunale Beppe Caccia, il vicepresidente della Municipalità Fabrizio Reberschegg e il responsabile dei Verdi del Lido Gianandrea Mencini, “ci piacerebbe che invece di accelerare la discussione su quel progetto la giunta trovasse il tempoper discutere di progetti più utili per la città, come ad esempio il parco della laguna, già previsto dai piani urbanistici, che potrebbe rappresentare una svolta per l`economia lagunare“. Un altolà viene anche dal consigliere del Gruppo Misto (e presidente del Codacons) Franco Conte. Ieri ha presentato un ordine del giorno in Consiglio comunale, firmato anche da Vittorio Pepe e Giovanni Salviato e sottoscritto dall`intera maggioranza. In cui chiede alla giunta di fornire al Consiglio “una adeguata documentazione sul progetto e di riferire le proprie valutazioni in commissione“. “Nel frattempo“, dice Conte, “auspichiamo che non vengano assunte decisioni o iniziative su questo argomento. Questo Consiglio non ha mai discusso di quel progetto e non ha elementi per discutere“. “Ma la questione è aperta“, assicura l`assessore all`Ambiente Pierantonio Belcaro, “il documento presentato in giunta è solo una base di discussione“. E mentre le pressioni aumentano, si mobilita il fronte del no. I comitati annunciano la ripresa della raccolta firme. E l`architetto Vittorio Gregotti ribadisce: “Molto meglio riorganizzare i trasporti su acqua. La sublagunare non risolverebbe nulla: porterebbe solo altri turisti in città e poi e non starebbe in piedi dal punto di vista economico“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox