8 Aprile 2014

Studente in vagoni sporchi: Trenitalia paga

Studente in vagoni sporchi: Trenitalia paga

Il giudice di pace di Roma, Concettina Cardaci, ha condannato Trenitalia a risarcire con mille euro uno studente universitario spoletino costretto tutti i giorni – tra il 2008 e il 2009 – a viaggiare su vagoni sporchi per recarsi all’università Roma Tre. Il giovane pendolare, che soffre di asma, si era rivolto al Codacons perché le pessime condizioni  dei treni avevano aggravato i suoi problemi di salute. Soddisfazione viene espressa dall’avvocato del  Codacons, Cristina Adducci: “Si tratta di una sentenza molto importante secondo la quale il treno sporco rappresenta una violazione dei diritti fondamentali della persona previsti dalla Costituzione”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox