20 Gennaio 2007

“Striscia“ non diffamò Vanna Marchi e la figlia

IMOLA (Bologna) Antonio Ricci, Ezio Greggio e Enzo Iacchetti assolti perché il fatto non sussiste, Vanna Marchi e Stefania Nobile condannate al pagamento delle spese processuali. Questa la sentenza, dopo un lungo e seguitissimo processo, emessa a Imola dal giudice Sandro Pecorella nel processo che ha visto sul banco degli imputati gli autori e i conduttori di “Striscia la notizia“ e come parti offese Vanna Marchi e la figlia Stefania Nobile. Al centro della nota vicenda una trasmissione del tg satirico andata in onda il 28 ottobre 2003 nella quale si chiamava in causa un componente della Commissione tributaria regionale, Antonio Martino, che dal 15 novembre 2000 aveva ricoperto anche il ruolo di amministratore delegato della Società “Ascie“, facente capo alle due “teleimbonitrici“. E siccome era pendente un ricorso tributario contro una verifica fiscale eseguita nel 1999 dalla Guardia di finanza, che reclamava oltre un miliardo di presunte imposte evase, “Striscia“ sottolineò questa “anomalia“ in un modo che, secondo Vanna Marchi e Stefania Nobile, assistite dall`avvocato Liborio Cataliotti, la faceva apparire come una corruzione. Mentre per la difesa, sostenuta dagli avvocati Edda Gandossi e Salvatore Pino, altro non era che mettere in luce l`incompatibilità di Martino nel rivestire i due incarichi. Nell`udienza di ieri non sono mancate le riprese di “Striscia“ con l`inviato Moreno Morello. Intanto, Adusbef e Codacons metteranno a disposizione di “Striscia“ la perizia tecnica svolta alla presenza di un notaio e dei giornalisti per verificare le leggi della probabilità in merito alle uscite dei premi elevati negli ultimi “pacchi“ della trasmissione “Affari tuoi“. Così le due associazioni sono intervenute sulla querela della Rai per la quale sono stati indagati sempre Ricci, Greggio e Max Laudadio. Centinaia sono state le proteste dei telespettatori dubbiosi perché troppo spesso i premi di elevato valore uscissero nei “pacchi finali“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this