fbpx
8 Ottobre 2019

«Strisce pedonali troppo pericolose»

n «È urgente e improrogabile intervenire per la disastrosa situazione in cui versano gli attraversamenti pedonali in città». Il Codacons rilancia l’ allar me sulle strisce invisibili o messe in posizioni che mettono a repentaglio la sicurezza dei pedoni, anzicchè tutelarla. Questo, sia in centro sia in periferia. «Dal punto di vista della viabilità, la città è nel caos totale e ingovernabile – dice il responsabile Cristian Marchello – con automobilisti sempre più arroganti che usano lo spazio delle strisce come parcheggio extra e che non rispettano le più basilari norme del Codice della strada. I pedoni passano in ogni punto della strada, infischiandosene della presenza delle strisce pedonali, anche perché è lasciato alla fantasia di ognuno indovinare dove siano, che attraversano incroci diagonalmente o che diagonalmente attraversano la strada rispetto all’ asse viario. I ciclisti – prosegue – da un lato corrono quotidianamente il rischio di essere investiti dalle auto; di contro, rischiano di investire i pedoni che osano camminare sul marciapiede senza fare attenzione a loro. Senza nessuna regola, senza nessuna seria regolamentazione dei flussi». «Dal punto di vista del traffico – sottolinea Marchello Lecce è una città nel caos puro, primordiale, dove ognuno corre seriamente il rischio di essere ucciso o diventare assassino per un puro caso. La regolamentazione dei flussi delle auto, dei pedoni e delle biciclette è questione di primaria importanza – prosegue il responsabile del Codacons – e lo diventa ancora di più alla luce di una recente sentenza della Suprema Corte di Cassazione secondo cui chi guida ha sempre torto ed è sempre colpevole anche se investe sulle strisce un pedone imprudente, anche se le strisce sono al 50 % o sono poco visibili o sono posizionate in modo da essere esse stesse un pericolo per l’ incolumità pubblica o privata».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox