21 Ottobre 2021

STRISCE BLU, CODACONS: NEOSINDACO GUALTIERI PARTE COL PIEDE SBAGLIATO

     

    PRONTI A BLOCCARE AL TAR MODIFICA DELLA SOSTA TARIFFATA COME GIA’ AVVENUTO NEL 2014, PARCHEGGI DELLA CAPITALE NON SONO LUSSO PER RICCHI

    NESSUN AUMENTO A CARICO DEGLI UTENTI SE NON SARA’ POTENZIATO TRASPORTO PUBBLICO E AUMENTATI I PARCHEGGI GRATUITI

    Il neosindaco di Roma, Roberto Gualtieri, parte col piede sbagliato, e la sua annunciata delibera sulle strisce blu finirà dritta al Tar del Lazio, dove sarà annullata per mano del Codacons come già accaduto prima nel 2008, poi nel 2014. Lo afferma l’associazione dei consumatori, pronta alla battaglia legale contro il progetto del sindaco di eliminare i parcheggi gratuiti nella capitale, aumentare le tariffe e il numero di strisce blu e abolire le agevolazioni tariffarie.
    “Si tratta di una idea folle che dovrà scontrarsi con le precedenti pronunce del Tar in materia – spiega il presidente Carlo Rienzi – La giustizia amministrativa ha già accolto diversi ricorsi del Codacons che impugnavano le delibere con cui il Comune di Roma, negli anni, tentava di aumentare le tariffe per i parcheggi a pagamento ed eliminare le agevolazioni per i cittadini, ravvedendo un evidente squilibrio tra gli interessi in gioco”.
    “Il progetto di Gualtieri di rincarare le tariffe, raddoppiare gli attuali 70 mila stalli a pagamento, eliminare la quasi totalità dei 16.816 parcheggi gratuiti e abolire abbonamento mensile da 70 euro e quella da 4 euro per otto ore di sosta, equivale a trasformare i parcheggi della capitale in un lusso da ricchi, violando le disposizioni di legge senza tenere in minima considerazione gli interessi degli utenti – prosegue Rienzi – Per tale motivo annunciamo già da ora ricorso al Tar contro qualsiasi nuova delibera del Campidoglio sulle strisce blu, e ribadiamo che nessun aumento del costo della sosta a pagamento potrà essere applicato nella capitale se non sarà offerta una valida alternativa ai cittadini, attraverso il potenziamento del trasporto pubblico e l’incremento dei parcheggi gratuiti”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox