27 Novembre 2013

Strage Viareggio: difese, no a Regione e Inail parti civili

Strage Viareggio: difese, no a Regione e Inail parti civili

(ANSA) – LUCCA, 27 NOV – Escludere la Regione Toscana, la Provincia di Lucca, le associazioni – comprese quelle fra i familiari delle vittime – e l’Inail dalle parti civili. E’ quanto chiesto oggi dagli avvocati degli imputati durante il processo per la strage di Viareggio (Lucca). Sulla questione, i giudici decideranno nella prossima udienza, il 9 dicembre. Gli imputati sono 33, fra loro i dirigenti delle società del gruppo Fs – compreso l’ad Mauro Moretti – e della società proprietaria del convoglio che deragliò, la Gatx, e che lo revisionarono e montarono. Nell’udienza di oggi, i loro avvocati hanno chiesto l’esclusione di numerose parti civili, come i familiari non parenti stretti delle vittime, se non conviventi. Chiesta l’esclusione anche di Codacons, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza e sindacati. Fra l’altro, i difensori hanno criticato la proliferazioni delle richieste presentate da realtà come la Cgil, che ha chiesto la costituzione di parte civile sia per la sede centrale sia per le sue articolazioni territoriali. Il calendario del processo al momento prevede udienze fino a luglio 2014.(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox