19 Luglio 2013

Strage di Viareggio, tutti a giudizio Anche l’ad di Ferrovie Moretti

Strage di Viareggio, tutti a giudizio
Anche l’ad di Ferrovie Moretti

LUCCA – Tutti rinviati a giudizio. Anche l’amministratore delegato di Ferrovie Mauro Moretti. È questa la decisione del gup di Lucca Alessandro Dal Torrione nel procedimento per la strage di Viareggio, in cui persero la vita 32 persone. I 33 imputati, fra cui dirigenti e funzionari di altre società del Gruppo e delle ditte proprietaria del convoglio o che lo montarono o revisionarono, andranno a processo per tutte le accuse formulate dalla Procura. Fra i reati ipotizzati, il disastro ferroviario colposo, l’incendio colposo, l’omicidio e le lesioni colpose plurime. Ad alcuni imputati sono state contestate anche violazioni delle norme sulla sicurezza sul lavoro. «Non ho niente da dire» ha commentato Moretti. «Prendiamo atto di una decisione deludente» commenta l’avvocato Ambra Giovene, difensore di alcuni dirigenti di Rfi. «Ci saremmo aspettati un’applicazione delle regole più rigorosa – continua – il giudice non se l’è sentita di prendere una decisione sugli imputati e ha fatto una scelta non mediatica ma di prudenza».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox