20 Dicembre 2001

Strade dei quartieri ancora ghiacciate

ESTE Dopo la lettera inviata dal Codacons al presidente del consiglio comunale, imperversa la polemica sugli interventi

Strade dei quartieri ancora ghiacciate

A Meggiaro e alla Salute situazione critica. Stoppa propone che gli ambulanti sabato non paghino la tassa

Este

Si è appena spenta l`eco della tormenta che si è abattuta giovedì scorso sulla Bassa e già una nuova bufera sta imperversando su Este, dopo la missiva al vetriolo inviata dal Codacons al presidente del consiglio comunale, Maria Chiara Crivellari, responsabile del comitato per la Bassa Padovana e Rovigo, ha puntato il dito contro la gestione dell`emergenza e l`operato delle autorità nel momento del bisogno e nei giorni immediatamente successivi alla nevicata, quando il ghiaccio ha imprigionato gran parte delle strade cittadine. Ancora ieri molte vie dei quartieri di Meggiaro e della Salute presentavano una micidiale coltre di ghiaccio. Sempre nella mattinata di ieri l`altro è successo che una signora di ritorno dalle Terme, dove si era recata con una comitiva di anziani per una seduta di ginnastica termale, sia scivolata sulla Piazza Maggiore al momento di scendere dalla corriera. Per fortuna non ha riportato alcuna conseguenza fisica, ma l`accaduto è esemplare di come anche alcuni punti del centro siano tutt`ora gelati e pericolosi.

Questa non vuole essere una risposta alla lettera del Codacons dice Gianfranco Fornasiero, vicesindaco ed assessore ai lavori pubblici e senza far polemica mi limito a dire che Il Comune sta lavorando per la gestione dell`emergenza, che è ridotta ormai a lavori di ordinaria amministrazione. Fa piacere che anche le associazioni dei consumatori si siano mosse per tutelare gli interessi della cittadinanza ammette invece Stefano Agujari Stoppa, capogruppo in consiglio comunale delle liste civiche i contenuti della lettera spedita dal Codacons sono pienamente condivisibili. Il disagio era preventivato e non si è stati in grado di gestire un`emergenza per niente eccezionale e prevista da molto tempo. Sono mancati i collegamenti tra uffici diversi prosegue Stoppa che potevano alleviare il disagio, è mancata la fase di coordinamento delle forze in gioco e l`intervento eseguito solo sulle zone centrali della città è andato a discapito della periferia, completamente dimenticata. Naturalmente stiamo parlando solo delle competenze comunali, ma la colpa in senso politico è quella di non voler trovare le responsabilità e quindi i perché di un macroscopico disservizio. Sarebbe una bella dimostrazione per esempio il fatto di non far pagare agli ambulanti la tassa per il prossimo mercato del sabato, come segno di comprensione nel problema creato a loro svantaggio sabato scorso, quando hanno dovuto accontentarsi della piazza innevata e ghiacciata per poter lavorare.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox