6 Maggio 2020

«Stop scaricabarile sui finanziamenti»

«Sul decreto liquidità, cioè sui finanziamenti alle imprese fino ad un massimo di 25mila euro, è dalla sua emanazione che la Fabi ne denuncia la complessità e la scarsa chiarezza» spiega Fabio Faltoni, segretario provinciale del sindacato Fabi. «Fin da subito ci siamo impegnati per spiegare all’ opinione pubblica che tali problemi operativi non dipendono dai lavoratori di banca. Non solo, ma questa nuova legge potrebbe addirittura porre dei rischi legali in capo ai lavoratori». «Ora, apprendiamo che la Codacons ha effettuato una ricerca su alcune filiali per rilevare l’ andamento dell’ applicazione. A seguito della ricerca, l’ associazione è intervenuta presso il Fondo di Garanzia e la Banca d’ Italia, per spingere a una più veloce erogazione dei finanziamenti a imprese e ai professionisti. Però, dato che la cancellazione delle obbligazioni subordinate ex Etruria ancora brucia, non vorremmo che cominciasse il gioco dello scaricabarile e che alla fine rischi o inefficienze cascassero in testa ai dipendenti di banca».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox