14 Luglio 2016

Stop ai biglietti per i consiglieri Nessuno osa difendere i benefit

Stop ai biglietti per i consiglieri Nessuno osa difendere i benefit
in pubblico pochi dubbi, ma in privato «mal di pancia»

IL GIORNO dopo lo stop ai biglietti gratuiti ai consiglieri comunali per il concerto di Rihanna a San Siro, continuano a fioccare le reazioni. Per ora la giunta Sala ha deciso la sospensione in attesa di arrivare a un nuovo regolamento. Nessuno ha detto di voler conservare il privilegio. Nella maggioranza di centrosinistra tutti plaudono alla decisione; mentre il centrodestra chiede che a decidere sia il Consiglio e non la Giunta. Ma in realtà la decisione ha creato più di un mal di pancia, anche se nessuno si è esposto direttamente. Basti pensare che quando, nell’ era Pisapia, l’ allora consigliere radicale Marco Cappato aveva proposto di rivedere la convenzione con Milan e Inter e di eliminare i biglietti gratuiti per lo Stadio, la sua proposta era stata bocciata senza appello. OGGI PERÒ le cose potrebbero andare diversamente. A schierarsi a fianco della decisione della giunta è stato anche il Codacons: “Una vergogna tutta italiana e milanese che non deve più avvenire; per tutti questi anni si è data priorità ad assessori e consiglieri ma non è mai stato pensato a scuole, ospizi ed anziani”. Da parte sua l’ assessore alle Attività produttive, Cristina Tajani, ha detto che «il sistema di distribuzione dei ticket vada rivisto e riformato. Non ho mai usufruito di un biglietto per lo stadio né per partite né per concerti e quindi mi sembra giusto che sia così per tutti». Positivo anche il commento dell’ assessore alla Cultura, Filippo Del Corno: «Mi sembra una misura di sobrietà e di intelligenza, anche nella valutazione di quelli che vengono avvertiti sempre di più come privilegi e che non devono esistere». Ad apprezzare l’ iniziativa sono stati anche i 5 Stelle. Il capogruppo a Palazzo Marino, Gianluca Corrado, ha sottolineato: “Non possiamo che apprezzare la scelta di sospendere la distribuzione dei ticket gratuiti, sperando che non si tratti solo di una mera e temporanea propaganda”. Fa.Flo.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox