6 Aprile 2016

STIPENDI: ANCORA NIENTE RINNOVO PER I DIPENDENTI PUBBLICI

STIPENDI: ANCORA NIENTE RINNOVO PER I DIPENDENTI PUBBLICI

SI PROFILANO TEMPI LUNGHI E MINI-AUMENTI. CODACONS INVITA STATALI A CHIEDERE I DANNI

La questione del rinnovo dei contratti per i dipendenti pubblici è ancora in alto mare. Lo denuncia il Codacons che segnala come, a distanza di quasi un anno dalla sentenza della Corte Costituzionale che ha bocciato il blocco degli stipendi, i lavoratori siano ancora costretti ad attendere le decisioni del Governo.
“I tempi per il rinnovo dei contratti pubblici si allungano, e si profila all’orizzonte l’ipotesi di mini-aumenti, per un importo pari a 8 euro al mese a dipendente – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Una elemosina inaccettabile, dal momento che oltre 3 milioni di lavoratori subiscono il blocco dello stipendio da oramai 6 anni,  e una sentenza della Consulta dichiari illegittimo lo stop ai contratti”.
“Per tale motivo invitiamo i lavoratori a far valere i propri diritti, aderendo all’azione risarcitoria lanciata dal Codacons, attraverso la quale è possibile richiedere allo Stato Italiano il risarcimento dei danni subiti per mancato rinnovo contrattuale” – conclude Rienzi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this