fbpx
25 Ottobre 2014

Stanotte torna l’ ora solare, lancette indietro di un’ ora

Stanotte torna l’ ora solare, lancette indietro di un’ ora

Roma, 25 ott. (TMNews) – Torna l’ ora solare: alle tre della notte tra sabato 25 e domenica 26 ottobre le lancette andranno spostate un’ ora indietro. Ma il passaggio di questa notte, secondo gli esperti, porterà con sé insonnia, inappetenza, spossatezza, fatica nella concentrazione e flessione del tono dell’ umore. Invece di permettere un maggior riposo, grazie allo spostamento delle lancette un’ ora indietro, il cambio farà soffrire oltre 12 milioni di italiani, con notevoli disagi dal punto di vista del benessere fisico ed emotivo. I sessanta minuti di sonno in più saranno quindi deleteri per la salute degli italiani e gli effetti negativi colpiranno i “gufi”, le persone che prediligono coricarsi alle ore piccole, e soprattutto le “allodole”, che amano godersi le prime ore di luce del giorno. Secondo l’ esperto psichiatra Michele Cucchi, direttore sanitario del centro medico Sant’ Agostino di Milano, queste conseguenze trovano una spiegazione nella cronobiologia di alcuni nostri processi fisici e mentali: “Le attività ormonali e cerebrali che regolano il sonno e le malattie dell’ umore hanno una ritmicità sia giornaliera che mensile e annuale” ha spiegato, effetti che “sono in buona parte modulati dalla quantità di luce che riusciamo a raccogliere nella giornata”. L’ effetto del cambio di orario sulle persone può variare molto da persona a persona. I sintomi più frequenti sono irritabilità, stanchezza, fatica nella concentrazione, flessione del tono dell’ umore. Inoltre – ha avvertito lo psichiatra Michele Cucchi – “per chi soffre di ansia e depressione, si riscontra un peggioramento dei sintomi proprio in questo periodo dell’ anno”. Il Codacons, invece, punta il dito anche sui costi che comporta l’ ora solare e avanza la proposta: eliminarla. In base ad una ricerca dell’ associazione dei consumatori, l’ iniziativa sarebbe condivisa dall’ 80% degli italiani, stufi dei continui cambi tra ora solare e ora legale. “In tal modo – ha sottolineato il segretario nazionale del Codacons Francesco Tanasi – si avrebbe il vantaggio di recuperare l’ ora di luce anche in inverno, senza subire però il costo economico e il disagio legato all’ aggiustamento dell’ orario”, ad esempio per gli aggiornamenti dei sistemi informatici, orari dei treni, termostati temporizzati, dvd, agende elettroniche, radiosveglie, orologi nelle auto, problemi nelle transazioni finanziarie, et similia. Inoltre, ha ricordato il Codacons, nel risparmio vanno conteggiati tutti i costi relativi ai problemi di insonnia e sonnolenza che incidono pesantemente sulla produttività nella prima settimana lavorativa successiva al cambio: in farmacia, a seguito del cambio ora solare-ora legale, si impennano anche le vendite di prodotti contro il jetlag.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox