5 Novembre 2019

Stadio Roma:Mibact presenta istanza parte civile in processo

 

(ANSA) – ROMA, 05 NOV – Il ministero dei Beni culturali ha depositato istanza di costituzione di parte civile nel processo che vede imputate 12 persone nell’ambito dell’indagine sul nuovo stadio della Roma. Davanti all’ottava sezione penale compaiono come imputati, tra gli altri, l’imprenditore Luca Parnasi, l’ex vicepresidente del Consiglio della Regione Lazio, Adriano Palozzi (Forza Italia), l’ex assessore regionale, Michele Civita (Pd) e l’ex soprintendente speciale ai beni culturali di Roma, Francesco Prosperetti. L’indagine si basa su un presunto sistema corruttivo che gravitava intorno al progetto della struttura che dovrebbe sorgere a Tor di Valle. Associazione a delinquere, finanziamento illecito e corruzione i reati contestati a seconda delle posizioni. Nel corso della prima udienza oltre al Mibact anche l’Assoconsum ha depositato istanza mentre nella fase di udienza preliminare si erano già costituiti Regione, Comune di Roma, Codacons e Cittadinanzattiva. Sulla nuova istanza il tribunale scioglierà la riserva il 2 dicembre prossimo nell’udienza durante la quale verrà unificato anche il procedimento che vede imputati Luca Alfredo Lanzalone, ex presidente di Acea, accusato di corruzione e traffico di influenze illecite, e il commercialista Fabio Serini, commissario straordinario dell’Ipa, l’ente previdenziale dei dipendenti capitolini. Nel corso della prima udienza, infine, gli avvocati Giorgio Tamburrini e Emilio Ricci, difensori di Parnasi, hanno presentato una istanza che riconosca la non utilizzabilità di tutti gli atti di indagine compiuti dalla Procura tra il dicembre 2017 e il giugno 2018, non avendo avuto notifica della proroga delle indagine che sarebbe cominciata nel giugno 2017.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox