27 Gennaio 2017

Stadio Flaminio, Ferrero guida la cordata per riqualificarlo

    Stadio Flaminio, Ferrero guida la cordata per riqualificarlo

    C’ e’ una cordata di imprenditori, con a capo il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero (romano di nascita), dietro l’ ambizioso progetto di riqualificazione dello stadio Flaminio, da anni in stato di abbandono. Un progetto che anche il Campidoglio, con l’ assessore allo Sport, Daniele Frongia, definisce «uno tra i vari concreti ricevuti finora». L’ iniziativa è appoggiata dal Codacons, come ha spiegato il presidente Carlo Rienzi: «L’ obiettivo è restituire l’ impianto alla città, sia per ospitare tutti gli sport possibili, dal calcio al rugby alla scherma, sia per eventuali concerti o eventi serali sempre nel rispetto dei residenti della zona». Il progetto è stato al centro di un incontro che si è tenuto ieri in Campidoglio tra gli stessi Rienzi e Frongia. «Nei prossimi giorni – ancora Rienzi – avremo un altro incontro con Ferrero a cui parteciperà anche il Coni: esistono infatti vari contenziosi che coinvolgono il Comune». La cifra necessaria a rimettere in sesto l’ impianto, secondo il Codacons, si aggira sui «20 milioni di euro.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox