6 Febbraio 2019

STADIO DELLA ROMA: CHIESTO PROCESSO PER 15, CODACONS SI COSTITUISCE PARTE OFFESA

 

TIFOSI POTRANNO CHIEDERE I DANNI NEL PROCEDIMENTO. SINDACO RAGGI NON AVALLI ILLECITI E BLOCCHI PROGETTO STADIO

Il Codacons si costituirà nell’eventuale processo richiesto dalla Procura della Repubblica per il caso dello Stadio della Roma, chiedendo un risarcimento a nome della collettività se saranno accertati illeciti.
Alla luce della richiesta di rinvio a giudizio per 15 persone accusate a vario titolo di aver pilotato le procedure amministrative legate al nuovo Stadio, crediamo che il sindaco Virginia Raggi non debba in nessun caso avallare eventuali reati che dovessero emergere dal procedimento penale, e quindi debba sospendere il progetto di Tor di Valle trovando siti alternativi per l’importante opera, al fine di impedire qualsiasi speculazione – afferma il Codacons – Se non sarà il sindaco ad adottare un simile provvedimento, ci penserà il Tar del Lazio dinanzi al quale pende un ricorso per sospendere gli atti relativi allo Stadio della Roma.
Intanto il Codacons offre assistenza legale a tutti i tifosi della Roma ai fini della costituzione di parte lesa nell’eventuale processo, al fine di far ottenere loro il giusto risarcimento in caso di accertati illeciti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox