18 Marzo 2019

SPIAGGE, CODACONS A BRIATORE: DEVOLVA SOLDI CONCESSIONI BALNEARI A CARITAS

     

    IMPRENDITORE DISPOSTO A PAGARE 100MILA EURO PER TWIGA, MA STATO GLIENE CHIEDE SOLO 17.619. DIFFERENZA VADA A BISOGNOSI

    Sul caso delle spiagge italiane di lusso e delle concessioni balneari “elemosina” il Codacons rivolge oggi un appello a Flavio Briatore il quale, nei giorni scorsi, ha dichiarato che le tariffe chieste dallo Stato sono troppo basse e dovrebbero triplicare, e si è detto disposto a pagare 100mila euro per lo spazio del Twiga a Marina di Pietrasanta.
    “Apprezziamo l’onestà di Briatore che invece di nascondersi dietro a un dito come fanno molti imprenditori in Italia, ha ammesso l’esistenza del problema chiedendo di pagare di più per l’affitto dello spazio demaniale – afferma il presidente Carlo Rienzi – Invitiamo adesso il manager a compiere un passo ulteriore, versando alla Caritas la differenza tra quanto paga attualmente per la concessione del Twiga (17.619 euro) e i 100mila euro da lui stimati come cifra corretta”.
    “In tal modo Briatore, che paga una somma ingiustificatamente bassa per l’affitto dell’area balneare, potrà contribuire ad aiutare i più bisognosi e a sanare almeno in parte lo squilibrio esistente sul fronte delle concessioni demaniali” – conclude Rienzi.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox