16 Febbraio 2008

“Spese elevate, agevolazioni per i giovani”

La proposta del Codacons L’assessore Veronelli: "E’ un’idea positiva"

"Promuovere convenzioni per nozze a prezzi calmierati, almeno per le spese principali, decori floreali, abiti e banchetto". Lo chiede alle amministrazioni comunali il Codacons, associazione per la tutela dei consumatori, che nei giorni scorsi ha denunciato il caro-matrimoni e ha chiesto interventi per sostenere le coppie, soprattutto giovani, che rischiano di non poter arrivare all’altare per problemi economici. Dati alla mano, i responsabili dell’associazione hanno stimato che il budget minimo per un matrimonio di medio livello con un centinaio di invitati è di almeno 20mila euro. Per citare qualcuna delle voci di spesa, basti dire che l’abito della sposa costa dai 1.700 ai 7.500 euro, il servizio fotografico non meno di 1.500 euro, una bomboniera in media 10 euro, il pranzo dai 7mila euro in su. E l’elenco potrebbe continuare a lungo. "Sposarsi è diventato un sogno proibitivo – attacca il Codacons – Chiediamo ai Comuni di intervenire per contenere i prezzi almeno sulle spese più grosse". Un’idea subito fatta propria dall’assessore alla Famiglia del Comune di Como. "Sicuramente è un’idea positiva – dice Anna Veronelli – Proprio in queste settimane stiamo lavorando allo studio di una Family-card, con agevolazioni per le famiglie, e stiamo mettendo in cantiere il progetto di una carta universitaria per gli studenti dell’Insubria. Quella del matrimonio potrebbe essere un’altra pista da seguire, anche se ricordiamo che il Comune non ha una competenza diretta su questo fronte". "Ne parleremo con le associazioni di categoria, Confcommercio e Confesercenti – aggiunge l’assessore al Commercio, Paolo Gatto – per studiare se sia possibile trovare una soluzione che vada incontro alle istanze delle coppie. Il problema esiste, i costi del matrimonio e tutte le spese collegate a questa scelta possono disincentivare le coppie giovani. Valuteremo come intervenire in modo più incisivo".Nella foto: Tra le voci di spesa l’abito da sposa, che costa dai 1.700 ai 7.500 euro.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox