2 Maggio 2012

SPENDING REVIEW: GOVERNO A CITTADINI,SEGNALATE SPRECHI

    SPENDING REVIEW: GOVERNO A CITTADINI,SEGNALATE SPRECHI

    IL CODACONS INVIA AL GOVERNO LA PRIMISSIMA SEGNALAZIONE: ELIMINATE LE COMUNITA’ MONTANE

    Dal momento che il Governo ha chiesto aiuto ai cittadini contro gli sprechi invitandoli ad inviare suggerimenti via email, il Codacons ha deciso di  inaugurare oggi questo canale, mandando la primissima segnalazione al premier Monti. Nei prossimi giorni ne seguiranno molte altre.
    Ecco il testo della prima email inviata dall’associazione al Governo:
    “Se si vuole realmente scongiurare l’aumento dell’Iva,  e non semplicemente rinviarlo da ottobre a gennaio, i 4,2 miliardi recuperabili con la spending review sono ridicoli. Il minimo, infatti, è previsto per legge: 13,119 miliardi per il 2013 e 16,4 per il 2014. Per questo dovete decidere subito tagli drastici, non demandandoli tutti ai tecnici dei tecnici. Il Codacons vi propone di eliminare immediatamente le Comunità montane, ente ancora più inutile delle Province, nemmeno eletto dal popolo, trasferendo le competenze alle Regioni (a differenza delle Province non sono in Costituzione). Inoltre vanno aboliti i consigli di amministrazione delle partecipate degli enti locali. Infine, come dice la legge, il “decreto Salva Italia”,  non dovete trovare le risorse solo dal riordino della spesa, ma anche, e soprattutto, dalla riduzione dei regimi di esenzione e favore fiscale. Di questa cosa, però, non vi è traccia. Il Codacons vi propone di rivedere il sistema delle detrazioni fiscali previsto per la dichiarazioni dei redditi, escludendole del tutto per chi guadagna più di 75.000 euro ed eliminando quelle meno necessarie, dalle spese veterinarie a quelle sportive.
    E’ assurdo che oggi anche un miliardario possa detrarre l’acquisto della cucina nuova, le spese per iscrivere il figlio al tennis club, le spese veterinarie per i suoi cani, i contributi previdenziali per la baby sitter, l’assicurazione sulla vita, le spese funebri, le spese di locazione per il figlio iscritto all’università, le spese di ristrutturazione della sua quinta villa.
    Il Codacons”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox