29 Dicembre 2005

Spendere meno? Si può Prenotando prima



Salgono i prezzi, calano i turisti. Lo sostiene il Codacons, una tra le più importanti associazioni di tutela dei consumatori, che, in materia di viaggi all`estero, traccia un quadro non proprio roseo. Chi può non rinuncia a passare la mezzanotte più attesa dell`anno in vacanza, ma i soldi da spendere sono sempre meno. Colpa anche del caroprezzi, che vede un`impennata del 9,2% (rispetto allo stesso periodo del 2004) sui viaggi verso mete calde. «Alla fine dell`anno le scadenze sono sempre numerose – spiega Mauro Antonelli del Codacons – e quindi i soldi per andare all`estero sono pochi. Qualche vantaggio lo ha ottenuto chi ha prenotato con anticipo, oppure chi preferisce attendere i last minute». Vanno poi sempre di moda i cosiddetti last second: ci si presenta in aeroporto e si sale sul primo aereo disponibile, acquistando a prezzi davvero stracciati un pacchetto con volo e soggiorno in qualche parte del mondo. «Il risparmio è garantito – prosegue Antonelli – ma esiste un certo margine di rischio, anche perché non si conosce la meta del viaggio. Il vero modo per spendere poco è in realtà uno solo: attendere il 2 gennaio. I costi calano anche del 40%». Per le vacanze di Capodanno valgono poi le regole di sempre. «Bisogna pretendere – precisa ancora il responsabile Codacons – tutto quello che viene riportato sul contratto. È importante farlo compilare con attenzione: sarà più semplice rivalersi nel caso in cui qualcosa sia andato storto».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox