17 Maggio 2014

Sparirono soldi: condominio accusa amministratore

Sparirono soldi: condominio accusa amministratore

Si svolgerà il prossimo 23 maggio dinanzi la prima sezione penale del Tribunale di Catania, la prima udienza del processo nei confronti dell’ avvocato Salvatore Trovato, rinviato a giudizio con l’ accusa di essersi appropriato indebitamente di somme da un condominio amministrato per oltre dieci anni. Nei confronti dell’ uomo di 88 anni, noto in città per essere autore di libri su Acireale e per avere anche ricoperto in passato il ruolo di Giudice di pace, il Codacons e il condominio in questione si costituiranno parte civile. Alla base vi sarebbe un presunto ammanco, pari a 7700 euro, dalle casse del condominio amministrato; i proprietari avrebbero così versato somme per il pagamento delle utenze che invece non sarebbero mai state pagate. A segnalare l’ ammanco, il nuovo amministratore Barberina Vettori. La vicenda, resa nota dal Codacons, attraverso l’ avvocato Carmelo Sardella dell’ ufficio legale regionale del sodalizio, trae origine nel 2009, quando il nuovo amministratore verificò la contabilità appurando delle anomalie, indicate così alla magistratura.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox