18 Ottobre 2007

SPARATORIA TRIBUNALE: CODACONS; CONTROLLI COME IN AEROPORTI

SPARATORIA TRIBUNALE: CODACONS; CONTROLLI COME IN AEROPORTI








(ANSA) – REGGIO EMILIA, 17 OTT – La sparatoria avvenuta in

un`aula del Tribunale di Reggio Emilia, “dimostra come il

livello di sicurezza degli uffici giudiziari italiani sia ancora

troppo basso, nonostante le ripetute denunce degli operatori del

settore e i tanti servizi di `Striscia la notizia“`. Lo afferma

il presidente di Codacons, Carlo Rienzi, che giudica

indispensabile installare metal detector e aumentare i

controlli, come negli aeroporti.

“Nei tribunali italiani chiunque può accedere senza grandi

difficoltà e senza essere sottoposto a controlli particolari,

portando con sé anche armi o altri oggetti pericolosi –

sottolinea il presidente Codacons – Una situazione che va

sanata, installando metal detector agli ingressi di tutti gli

uffici giudiziari, e predisponendo controlli rigidi così come

avviene negli aeroporti. I Tribunali infatti, al pari di

stazioni, banche o aeroporti, sono luoghi sensibili, nei quali

deve essere garantito un elevato livello di sicurezza“. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox