10 Dicembre 2019

Sotto l’ albero, regali sempre più smart

tv, frigo e assistenti vocali: cresce l’ interesse per i dispositivi intelligenti
I NOSTRI SOLDI PERUGIA Da una parte i giocattoli e gli accessori per i più piccoli, dall’ altra i dispositivi domestici, per una casa sempre più smart e connessa. Sullo sfondo, la sicurezza fornita da prodotti alimentari e il ritorno di fiamma per i libri. Le scelte degli umbri per la spesa sotto l’ albero si muovono tra tradizione e nuove tendenze, comunque all’ insegna del regalo utile e del risparmio. Un sondaggio dell’ Unione nazionale consumatori («elaborato sui dati Istat delle vendite al dettaglio», ricorda il presidente umbro, Damiano Marinelli) vede i giocattoli (esclusi i giochi elettronici) in cima alla lista della spesa per regali, seguiti da prodotti per la cura della persona ed elettrodomestici. Capitolo dal quale anche i nuovi trend. «Le tendenze di acquisto sono quelle consolidate da un po’ di tempo osserva Maurizio Minuti dell’ omonimo gruppo di Perugia e Ponte San Giovanni con gli assistenti vocali che si confermano prodotto di tendenza insieme alle smart tv: la parte legata alla connettività sta prendendo piede». Ma nel comparto tecnologico, un segmento che sta crescendo molto anche in Umbria è quello legato alla casa. «Le asciugatrici, sconosciute in Italia fino a poco tempo fa, sta diventando un prodotto che riscuote consensi aggiunge Minuti – così come, per restare al tema della connettività, i frigo intelligenti o le scope elettriche e tutti i dispositivi senza fili per la casa. Questo è un settore che sta portando molte novità, ridando slancio a un mercato tradizionalmente statico». Restando al comparto dei piccoli elettrodomestici, il Natale 2019 sta dando slancio anche agli articoli per la cura della persona. «Dai tagliacapelli ai regolabarba, parliamo di un altro segmento che sta crescendo bene». Quanto alla telefonia, pur restando importante, dopo aver dominato per anni oggi, tale mercato è più defilato, mentre mostra una certa vivacità quello dei veicoli elettrici. «Un segmento che sta emergendo grazie a smartboard, biciclette e monopattini elettrici – aggiunge Minuti – ma rischia di essere un fuoco di paglia». In generale, comunque, la tendenza è quella al regalo utile. «Una spinta che si avverte anche quest’ anno spiegano da Coldiretti Umbria così nella famiglia e tra partenti e amici si preferisce scegliere oggetti o servizi cui non è stato possibile accedere durante l’ anno». Complici i mercatini, che quest’ ultimo fine settimana sono partiti in città grandi e piccole della regione, resta elevata la preferenza per i prodotti agroalimentari. «L’ enogastronomia resta una delle scelte più gettonate aggiungono dall’ organizzazione agricola umbra e c’ è una ricerca di prodotti del territorio da acquistare dal produttore». Ad esempio, nei mercati di Campagna Amica che anche nei prossimi fine settimana, fino al 4-5 gennaio, sarà a palazzo Monte Frumentario, ad Assisi. Ma il Natale resta soprattutto la festa dei bambini. «Dal nostro punto di vista, i regali per loro rimangono in cima alle preferenze di acquisto», spiega Carla Falcinelli, presidente del Codacons Umbria. «Per il resto, stiamo riscontrando una tendenza a regalare brevi vacanze (massimo due notti), profumi e prodotti per la cura della persona, libri (più gettonati dei cellulari) e abbigliamento». Per i bambini più grandi, resta alta l’ attrattiva esercitata dal settore del gaming: dalle cuffie con microfono da collegare alla playstation per giocare e parlare con gli altri giocatori, alle poltrone speciali per gamer. Fabio Nucci © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox