29 Dicembre 2001

Sos, spesa in euro senza sorprese

Le associazioni dei consumatori invitano a fare attenzione.
Controlleranno prezzi e scontrini insieme con gli utenti

Sos, spesa in euro senza sorprese

E i rincari ingiustificati possono essere segnalati alla Finanza

Meno tre. Ancora tre giorni, poi il debutto dell`euro. Un debutto, a dire la verità, un po` temuto dai consumatori, per i paventati rincari di prezzo a causa degli arrotondamenti. Le associazioni di consumatori, perciò, allertati tutti i volontari, lavorano a pieno ritmo mettendo a disposizione sedi, numeri telefonici, siti internet e indirizzi web.

Nonostante qualche denuncia di rincari, a livello nazionale, addirittura del 20 per cento, la Lega consumatori Acli e il Codacons di Lecce assicurano che in tutta la provincia non si segnalano scorrettezze di sorta, anche se l`aumento di prezzo di alcuni quotidiani ha destato un certo sospetto. «Il recente aumento dei costi dei prodotti ortofrutticoli – dice Carlo Miccoli, presidente provinciale e consigliere nazionale della Lega consumatori Acli – non è da ricondurre alla prossima introduzione dell`euro, ma ai danni alle colture provocati dal maltempo. Qualche rincaro c`è stato sui prodotti di costo fino a mille lire, ma si tratta di semplici ritocchi senza conseguenze». La prova del fuoco si avrà comunque con l`effettiva circolazione della moneta unica europea. Le segnalazioni di abusi, allora, possono essere rivolte alla sede di Lecce in viale Gallipoli 1/f, oppure a quelle della provincia: Surbo, Nardò, Otranto, Galatina, Galatone, Leverano con due sedi, Copertino, Castrì, Campi, Racale, Ugento, Soleto, Cerfignano (frazione di Santa Cesarea Terme). Altre informazioni ed indirizzi sul sito www.legaconsumatori.it.
Una conferma del comportamento corretto dei commercianti locali, sollecitati a più riprese anche dalle associazioni di categoria, viene dal responsabile della sede Codacons di Lecce Piero Mongelli. Questo dato positivo, però, non deve far abbassare la guardia: rimane fondamentale prestare attenzione ai centesimi, agli arrotondamenti, ai resti. «Un buon metodo di valutazione – consiglia Mongelli – è fare attenzione ai prezzi dei prodotti alimentari, che sono quelli più a rischio». Per segnalazioni di aumenti ingiustificati ci si può rivolgere alla sede di Lecce in via Braccio Martello 2, anche telefonando allo 0832/342690 o inviando una e-mail all`indirizzo codaconsle@interfree.it.
Sebbene entrambe le associazioni siano convinte che i consumatori non avranno problemi ad adattarsi alla nuova moneta, ed anzi consigliano di cominciare a ragionare immediatamente in euro, gli indirizzi citati rimangono a disposizione per qualsiasi chiarimento. Bisogna infine segnalare altre due iniziative simili. La prima è lo sportello «Consumatori» istituito presso la Camera di commercio (a circa 30 metri dalla sede principale in viale Gallipoli), attivo il lunedì mattina e raggiungibile anche via telefono al numero 0832.684231. A Casarano, inoltre, su iniziativa dell`assessore Francesca Fersino, sarà a breve istituito un centro ascolto, un punto di riferimento anche per la segnalazione di rincari ingiustificati, che potrebbero essere segnalati alla Finanza.

    Aree Tematiche:
  • EURO
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox