21 Luglio 2003

SMS: UNA NUOVA TRUFFA PER GLI UTENTI??

    L?INTESA DENUNCIA ALL?AUTORITA? PER LE COMUNICAZIONI , ALLA POLIZIA POSTALE E AL GARANTE PER LA PRIVACY UNO STRANO MESSAGGINO CHE STA ARRIVANDO AI CELLULARI DI TUTTA ITALIA “URGENTE! AD ORA IL TUO NUMERO HA ACCUMULATO UN BONUS CLIENTE DEL VALORE DI 500 EURO. RECLAMALO ADESSO CHIAMA DA LINEA FISSA 899XXXXXX“









    Uno strano messaggio sms sta arrivando ai cellulari di migliaia di utenti. ?URGENTE! Ad ora il tuo numero ha accumulato un Bonus cliente del valore di 500 EURO. Reclamalo adesso Chiama da linea fissa 899xxxxxx < www.nosms.com > 10Eur/Tel?.

    Questo il testo del messaggio che stanno ricevendo gli italiani. Si tratta del cosiddetto spamming telefonico, afferma l?Intesa, ossia l?invio indiscriminato di messaggi pubblicitari senza il consenso del destinatario. In genere si tratta di software che inviano sms a varie numerose possibili combinazioni di numeri e prefissi, così da colpire il più alto numero di utenti.

    In questo caso, afferma l?Intesa, vista la formula del messaggio, il consumatore può credere di trovarsi di fronte a un bonus telefonico, magari elargito dal proprio gestore, soprattutto adesso che sono in circolazione carte speciali in grado di ricaricare il credito del proprio telefonino. L?Intesa dei consumatori ha provato a contattare il numero che compare negli sms, ed ha scoperto che non si tratta affatto di bonus telefonici da 500 euro, bensì di buoni vacanza, che verrebbero elargiti previo invio di busta affrancata con un codice ad una società di Dusserdolf, in Germania. E il costo della telefonata è dei più proibitivi: 10 euro + Iva!

    Moltissimi utenti si stanno rivolgendo in questi giorni alle associazioni dell?Intesa, denunciando questo nuovo meccanismo che fa nascere giustamente più di un sospetto in chi riceve tali sms.
    Fortunatamente, e anche grazie all?intervento dell?Intesa che a suo tempo denunciò i cosiddetti ?Sms amorosi? sollevando il caso sui mass media, i consumatori sanno già di cosa si tratta, e la maggior parte si astiene dal chiamare questi numeri costosissimi. Tuttavia il fastidio nel ricevere questo tipo di sms è grande.
    L?Intesa dei consumatori presenta un esposto all? Autorità per le comunicazioni, alla Polizia Postale e al Garante per la privacy in cui chiede di accertare chi si nasconda dietro questi messaggi, se vi sia violazione della privacy nell?invio di tali sms ma soprattutto se dietro il bonus da 500 euro vi siano speculazioni a danno dell?utente, e punire severamente ogni abuso a danno del consumatore.



    Intesa


    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox