fbpx
24 Marzo 2005

Sms o fisco: scontro sulle misure per ridurre il prezzo alla pompa

Benzina ancora a livelli record, dopo il nuovo massimo toccato martedì a quota 1,205 dalla benzina verde. Primo incontro ieri fra governo e gestori di impianti di benzina. E la misura di intervenire al livello fiscale, sulle accuise, ha sottolineato il direttore generale del ministero Sergio Garribba «è sempre allo studio», ma intanto è stata messa a punto una lista di azioni possibili su cui lavoreranno gruppi di lavoro distinti che si incontreranno ogni mese. Si va dagli sms per informare i consumatori sui distributori più convenienti al miglioramento della pubblicità fino alle vendite di prodotti non-oil e ad altre iniziative di questo tipo. Tutti palliativi, hanno tuonato le associazioni dei consumatori, parlando di incontro inconcludente. A giudizio di Codacons e Federconsumatori ognuno deve fare la sua parte: il Governo intervenendo sull`accisa e i distributori accelerando il processo di modernizzazione della rete per consentire ai consumatori qualche risparmio. La strada da fare, dunque, è ancora lunga. Il ministro Marzano ha così chiesto, per il momento, una tregua sul fronte prezzi per le feste di Pasqua. L`invito, ha però commentato il presidente dell`Unione petrolifera Pasquale De Vita, va rivolto direttamente alle singole compagnie, «perchè rialzi e ribassi vengono decisi da loro».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox