3 Luglio 2012

SMOG, PM PER ARCHIVIAZIONE: IL COMMENTO DI FORMIGONI E RAIMONDI

SMOG, PM PER ARCHIVIAZIONE: IL COMMENTO DI FORMIGONI E RAIMONDI

Milano, 3 luglio 2012 – Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, ha commentato con soddisfazione la richiesta della Procura di Milano di archiviare le accuse a carico dello stesso presidente Formigoni e di altri riguardo l´inquinamento atmosferico. “Come avevo sempre detto – commenta il presidente Formigoni – l´esposto presentato dal Codacons e da altri era del tutto strumentale, immotivato e infondato. Fa piacere che la Procura abbia constatato che le misure di contrasto all´inquinamento sono state prese dai nostri Enti “senza alcuna omissione”. Fa anche piacere vedere che la Procura indica la strada da percorrere nella stessa direzione che Regione Lombardia ha sempre indicato: un piano nazionale e un piano sovranazionale di contrasto all´inquinamento”. “Questa – conclude il presidente lombardo – è la strada che Regione Lombardia continuerà a percorrere per contrastare in maniera sempre più efficace l´inquinamento e le polemiche pretestuose”. “Soddisfazione per il riconoscimento di quanto fatto fino ad ora e nuovo stimolo per continuare nelle azioni anti-smog”. Così l´assessore regionale all´Ambiente, Energia e Reti, Marcello Raimondi, commenta la richiesta della Procura di Milano di archiviare le accuse a carico del presidente Formigoni e di altri riguardo l´inquinamento atmosferico. “La Procura riconosce lo sforzo continuo e importante della Regione nella lotta allo smog – aggiunge Raimondi – nonostante condizioni meteo-climatiche avverse. Viene ribadito anche un altro, importante concetto e cioè che non esistono misure locali che, da sole, possano garantire un rispetto dei limiti imposti dall´Unione Europea. Non esiste cioè la bacchetta magica”. “Si riconosce inoltre – conclude Raimondi – l´esigenza di un piano nazionale e di un coordinamento e sostegno sovranazionale, che è quello che noi abbiamo appena chiesto al Commissario Europeo Potocnick nell´incontro tenutosi pochi giorni fa a Bruxelles in cui abbiamo discusso anche delle strategie future su importanti inquinanti come diesel e biomasse”.
 

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox