24 Gennaio 2017

Smog Milano: Codacons diffida il sindaco, necessarie le targhe alterne

    Smog Milano: Codacons diffida il sindaco, necessarie le targhe alterne

    “Dal 18 di gennaio ad oggi serie nera per le emissioni di pm10 a Milano, con 7 giorni consecutivi in cui le tre Stazioni di rilevamento (Senato, Pascal e Verziere) hanno fatto registrare valori oltre al limite; in totale – spiega in una nota il Codacons – su 23 giorni di gennaio 13 hanno fatto registrare valori più alti rispetto al valore soglia.
    Già da Capodanno, i valori nel capoluogo lombardo sono schizzati fino a 161 microgrammi per metro cubo e dall’analisi delle tre centraline di riferimento (Senato, Pascal e Verziere) si evince che di picchi ce ne sono stati più d’uno.
    Il Centro studi sulla sanità pubblica di Bicocca, diretto da Giancarlo Cesana, ha studiato l’effetto dell’esposizione al particolato sul consumo di farmaci respiratori e cardiovascolari in una popolazione di 500 mila persone, notando un incremento considerevole“.
    “Nel corso di un anno, il fatto di essere al di sopra dei limiti raccomandati dall’Oms ha portato ad avere 200 morti in più in Lombardia – afferma il Codacons – Ogni giorno in cui non si interviene con misure drastiche per ridurre le emissioni inquinanti è un giorno in più in cui una persona si ammala o sviluppa patologie correlate alle emissioni stesse. Basta morti. Il blocco dei Diesel Euro 3 non risolverà il problema, è solo un palliativo. Pretendiamo iniziative urgenti e drastiche“.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox