fbpx
16 Gennaio 2020

Smog incubo di Roma, Raggi nel panico da diesel: sarà blocco anche venerdì 17

il secondo giorno di stop totale dei mezzi a gasolio non da l’ effetto sperato: continuano gli sforamenti. inevitabile prolungare il divieto di circolazione
di Federico Bosi Smog a Roma, un incubo: Raggi nel panico da diesel. Nessun miglioramento della qualità dell’ aria dopo due giorni di stop, anzi: le previsioni dell’ Arpa Lazio per la giornata di venerdì 17 gennaio sono peggiorate nel giro di 24 ore nonostante, rendendo così inevitabile lo stop anche per venerdì. Per la gioia dei romani, anche la seconda giornata di blocco del traffico per i veicoli a gasolio disposta dal Campidoglio non ha portato un abbassamento della concentrazione di polveri sottili nell’ aria. Mercoledì infatti, secondo le rilevazioni dell’ Arpa Lazio, 9 centraline su 13 in città hanno registrato un quantitativo di Pm10 superiore a 50 microgrammi per metro cubo, limite fissato per evitare possibili rischi per la salute. Lo sforamento dei limiti è avvenuto a: Arenula (55), Preneste (58), Francia (53), Magna Grecia (58), Cinecittà (66), Eur Fermi (59), Bufalotta (61), Cipro (53) e Tiburtina (74). In alcune delle centraline, Tiburtina e Cinecittà su tutte, lo sforamento dei livelli massimi di Pm10 avviene ormai da 12 giorni consecutivi. I dati non lasciano spazio ad altre interpretazioni: il Comune sarà costretto a bloccare i diesel anche nella giornata di venerdì altrimenti correrebbe il rischio di doverli bloccare sabato, giorno in cui a Roma dovrebbe arrivare la tanto attesa pioggia (sono al momento previsti 9mm di pioggia al mattino). Le previsioni comunicate dall’ Arpa Lazio infatti, sono peggiorate: mercoledì mattina era prevista per venerdì una media di Pm10 nell’ aria di 65. Oggi invece, giovedì, dopo due giorni di blocco diesel è arrivata a 84. L’ annuncio arriverà, come di consueto, in serata quando per i romani sarà tardi per organizzarsi gli appuntamenti della giornata seguente. Vedendo che le medie dell’ Arpa Lazio possono anche variare di circa 20 punti, il Comune non sarebbe al sicuro neanche con i 43 previsti al momento per sabato. A maggior ragione la Raggi, per evitare ulteriore attriti con i romani, nel pomeriggio con molta probabilità comunicherà lo stop anche per venerdì. La combo pioggia di sabato più domenica ecologica del 18 gennaio dovrebbe far rientrare, almeno per i primi giorni della prossima settimana, l’ emergenza smog. E sulle polemiche di questi ultimi giorni, ultime quelle di Confcommercio e Codacons, Raggi non sta a sentire nessuno e tira dritto: “Sto vedendo molte polemiche e richieste relative a queste misure di stop ai diesel. Evidentemente il nostro primo obiettivo è quello della tutela della salute pubblica, ci stiamo muovendo nell’ ambito di quello che prevede la legge, siamo costantemente in attesa dei dati”, dice il sindaco a margine di una conferenza in Campidoglio.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox