2 Febbraio 2011

SMOG: IL CODACONS CHIEDE LA CHIUSURA DELLE SCUOLE A MILANO

SMOG: IL CODACONS CHIEDE LA CHIUSURA DELLE SCUOLE A MILANO
 

(AGI) – Milano, 2 feb. – Il sindaco di Milano, Letizia Moratti, dovrebbe chiudere le scuole, perche’ l’aria e’ troppo inquinata nonostante sia gia’ scattata la fase due del Piano antismog. E’ la posizione del Condacos, secondo cui "non possiamo avvelenare i nostri bimbi". L’associazione dei consumatori in una nota fa anche notare che "la chiusura delle scuole consentirebbe di non intasare la citta’ nelle ore di punta con le auto dei genitori che accompagnano i loro figli". La presa di posizione del presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli, arriva dopo che anche ieri i valori di Pm10 rilevati dalle centrali di via Pascal, del Verziere e di via Senato hanno fatto segnare valori sopra i limiti. "Dall’inizio dell’anno sono 29 le giornate fuori legge e la serie di quelle consecutive e’ arrivata ormai a 21", spiega il comunicato, che ricorda come "la soglia massima di 35 giorni sara’ toccata con una velocita’ record, seconda solo al 2006 quando il tetto fu toccato il 5 febbraio (nel 2010 si raggiunsero il 15 febbraio, nel 2009 il 22 febbraio, nel 2008 il 20 febbraio, nel 2007 il 15 febbraio)". "Se chiudere il centro alle auto che pagavano il ticket d’ingresso fa raggiungere livelli da tripli a quadrupli rispetto ai massimi consentiti, e’ evidente che l’Ecopass e’ un fallimento totale, visto che, previo pagamento, consente a tutti di inquinare e circolare a volonta’", ha proseguito Donzelli. "Per questo da tempo chiediamo targhe alterne sempre, per tutte le auto ed in tutta la citta’" ha concluso Donzelli. (AGI) Mi1/Car

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox