4 Novembre 2011

SMOG: ESPOSTO DEL CODACONS, SITUAZIONE MILANO NON MIGLIORA

SMOG: ESPOSTO DEL CODACONS, SITUAZIONE MILANO NON MIGLIORA

(AGI) – Milano, 4 nov.- Nuovo esposto del Codacons alla Procura per denunciare l’inadempienza di Regione Lombardia e Comune di Milano sul fronte della lotta allo smog. Secondo l’associazione di tutela dei consumatori, infatti, "le scelte finora attuate dalla Pubblica Amministrazione, Regione Lombardia e Comune di Milano in testa, non solo sono ben lungi dall’aver risolto la situazione, ma non l’hanno nemmeno migliorata". Il Codacons chiama a riprova dell’allarme, gli ultimi dati fatti registrare dalle centraline milanesi che ieri, per il settimo giorno consecutivo, hanno segnalato un livello di Pm10 nell’aria superiore alla soglia consentita di 50 microgrammi per metro cubo. "Calcolando che mancano ancora 57 giorni alla fine dell’anno – ha detto il presidente Marco Maria Donzelli – e’ evidente che l’attuale Ecopass non ha sortito gli effetti desiderati e che il presunto miglioramento sbandierato dal Comune nel 2010 era palesemente falso, come abbiamo sempre sostenuto, ottenuto esclusivamente grazie alle favorevoli condizioni climatiche. Chiediamo al Comune di Milano di rispettare la volonta’ dei milanesi sull’Ecopass e di non farsi influenzare dalla lobby dei commercianti". La ricetta del Codacons vorrebbe una "tariffa minima di 5 euro, senza se e senza ma, senza sconti e senza abbonamenti. L’importante – ha concluso Donzelli – e’ che gli introiti del ticket non vadano a risanare il bilancio ma esclusivamente al potenziamento dei mezzi pubblici ed alla riduzione dei biglietti Atm". (AGI) Mi5/Car
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox