8 Luglio 2007

Sit in dei farmacisti per liberalizzare i medicinali di fascia C

Sit in a Roma per la liberalizzazione dei farmaci. La Federazione degli Esercizi Farmaceutici (Fef), l`Associazione nazionale parafarmacie italiane (Anpi-Confesercenti), la Confesercenti, le associazioni dei consumatori Codacons, Adusbef e Federconsumatori, con il sostegno di Radicali italiani, hanno promosso un presidio per il 10 luglio dalle ore 10 alle 14 davanti al ministero della Salute. “La manifestazione“, dicono i radicali, “si svolge in occasione della discussione in Senato del Bersani bis su concorrenza e diritti dei consumatori, è volta a sostenere la proposta di liberalizzazione della vendita dei farmaci di Fascia C (prescrivibili dal medico e non coperti dal Servizio Sanitario Nazionale) contenuta nell`emendamento del deputato della Rosa nel Pugno Sergio D`Elia approvato nelle settimane scorse dalla Camera“. Le associazioni promotrici della manifestazione intendono in questo modo difendere questa “apparentemente minimalista“ riforma liberale del sistema di distribuzione e vendita dei farmaci che vede l`opposizione del Ministro della Salute Livia Turco e dei farmacisti proprietari guidata di Federfarma. “È prevista“, concludono i radicali, “la partecipazione di centinaia di liberi farmacisti e imprenditori provenienti da tutta Italia. Saranno presenti anche Sergio D`Elia (Rnp), il presidente della Fef Pietro Marino, il presidente dell`Anpi Lucio Zingarelli, il presidente di Sos ImpresaConfesercenti Lino Busà, il vicepresidente del Codacons Gianluca D`Ascenso, la segretaria dei Radicali italiani Rita Bernardini, il deputato di Fi Enrico Costa.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox