14 Ottobre 2019

SIRIA: DI MAIO, ITALIA BLOCCA EXPORT ARMI ALLA TURCHIA

     

    CODACONS: E’ PRESA IN GIRO, SANZIONE RIGUARDA CONTRATTI FUTURI E NON AVRA’ ALCUN EFFETTO

    Il decreto ministeriale per bloccare l’export di armamenti verso la Turchia annunciato dal Ministero degli Esteri, Luigi Di Maio, è una presa in giro per gli italiani e per i curdi, e non avrà alcun effetto sulle politiche di Ankara. Lo afferma il Codacons, che boccia la presa di posizione del governo italiano.
    “Bloccare adesso la vendita delle armi non serve a nulla, perché la misura avrà effetto solo sui contratti futuri e non riguarda l’immediato, e quindi non priverà la Turchia di armamenti almeno per i prossimi 6 mesi – spiega il presidente Carlo Rienzi – Al contrario l’Italia e l’Europa devono adottare provvedimenti duri e sanzioni che abbiano un effetto punitivo reale ed immediato nei confronti del paese, al fine di ottenere risultati nel breve termine e lanciare un messaggio forte alla Turchia”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox