9 Giugno 2012

Sinistra e Libertà, sì al poliambulatorio per clandestini

Sinistra e Libertà, sì al poliambulatorio per clandestini

 
Sinistra e Libertà difende il progetto del nuovo poliambulatorio per clandestini in centro città, promosso da Rotary, Codacons, Humanitas Venetia e Croce di Malta ma criticato dal comitato di via Costa e, per adesso, bocciato dalla Regione. «L’ apertura di questa struttura rappresenta un gesto di solidarietà importante e più che mai condivisibile», scrive in una nota l’ ex consigliere municipale dei verdi Federico Camporese che sottolinea: «Viviamo una situazione di crisi in cui anche l’ accesso ai diritti fondamentali viene seriamente compromesso. Oggi più che in passato una proposta di questo tipo risulta essere un segnale pregevole per una città che da sempre si definisce solidale e accogliente». L’ esponente politico attacca la Lega Nord che si è espressa contro il poliambulatorio per bocca del consigliere comunale Alessandro Vianello: «Punta ad alimentare tensioni pensando di racimolare qualche misero consenso invece di destinare tutte le sue energie per risollevarsi dalle macerie e dagli scandali sotto i quali sembra essere sepolta». Camporese sostiene, inoltre, che la struttura prevista nel convento dei Cappuccini aiuterà a filtrare gli accessi impropri al pronto soccorso dell’ ospedale dell’ Angelo.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox